mario schifanoLa purezza della creatività: cavalcare a briglia sciolta oltre i confini dell’arte scavalcando convenzioni e schemi.
Mario Schifano (1934-1998) è stato un artista italiano, animatore della cd. “scuola di Piazza del Popolo” che negli anni ’60 ha segnato un punto di svolta per l’arte contemporanea europea. Inizialmente vicino a tematiche “Pop”, autore di opere che ancora oggi restano di incredibile attualità (Coca-Cola, Esso etc.) successivamente si è liberato dalle strette maglie di ogni possibile definizione di genere, facendo della libertà della ricerca estetica e di un incontenibile e continuo flusso creativo l’unico punto fermo del suo percorso. Appassionato studioso di nuove tecniche pittoriche, fu tra i primi ad usare il computer per creare opere, riuscendo ad elaborare alcune tra le prime immagini digitali. La sua attività continua e febbrile lo ha spesso portato a ritornare più e più volte sullo stesso soggetto, dando vita a cicli celeberrimi come “Le Palme”, “Gigli d’Acqua”, “Paesaggi anemici”. Le sue opere fanno parte delle collezioni dei maggiori Musei d’arte Contemporanea del mondo.

Opere in catalogo