Mimmo-PaladinoPaladino (1948) è un pittore, scultore e incisore italiano. È tra i principali esponenti della Transavanguardia, movimento fondato da Achille Bonito Oliva nel che individua un ritorno alla pittura, dopo le varie correnti concettuali sviluppatesi negli anni settanta. Proprio un’opera di Paladino “Silenzioso, mi ritiro a dipingere un quadro”, è considerato il manifesto del ritorno degli artisti alla pittura dopo la lunga stagione precedente. Fin dalle prime prove pittoriche iniziano ad emergere i segni geometrici, le maschere e i rami, stagliati su fondi monocromi, che resteranno elementi costanti del suo lavoro, caratterizzato da un grande amore per l’atto creativo in quanto tale. Il profondo rispetto per la materia e i procedimenti artistici sfocia negli anni ’80 in un’altra grande passione: l’incisione, che lo vede misurarsi con successo con l’acquaforte, l’acquatinta e la xilografia. Mimmo Paladino è l’artista italiano vivente più conosciuto al mondo, le sue opere sono collocate in permanenza in alcuni dei principali musei internazionali tra cui il Metropolitan Museum of Art di New York

Opere in catalogo