Afro_Basaldella_Villa_Fleurent_1958“Una forma pittorica può avere anche valore di apparizione? L’organismo rigorosamente formale di una pittura può contenere ala leggerezza, il respiro di una evocazione, l’improvviso soprassalto della memoria? E’ questo per me il problema; in questo consiste la irrequietezza continua che mi stimola a dipingere.”

Tanti auguri ad Afro Basaldella (1912-1976), forse il più grande astrattista italiano, nato a Udine il 4 marzo di 103 anni fa.

Afro Basaldella, Villa Fleurent, 1958